lavorazioni del ferro e dell'acciaio

 

LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL CONDOMINIO

 

Lo Stato Italiano ha sottoscritto il Trattato di Kyoto, secondo il quale si impegna ad agire per ottenere nel minor tempo possibile un risparmio energetico. 

Oltre a produrre energia con fonti rinnovabili e diminuire i consumi di CO2 entro certi limiti, l'Italia dovrà adeguare i consumi per riscaldamento e raffrescamento diminuendoli considerevolmente entro il 2020, ma il processo di adeguamento è in ritardo!

Per incentivare i cittadini a migliorare l'efficienza energetica delle proprie abitazioni lo Stato ha varato un INCENTIVO FISCALE, pari  al 75% delle spese sostenute per l'adeguamento energetico. Lo Stato in pratica restituisce ai cittadini il 75% della spesa per la riqualificazione energetica delle proprie abitazioni, in rate annuali per 10 anni.

DAL 2017 E FINO ALLA FINE DEL 2021 LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL CONDOMINIO SI RIPAGA DA SOLA!

LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA PERCHE' SI RIPAGA DA SOLA?

Il condominio è un edificio che scambia calore con l'esterno, attraverso le murature e le finestre.

D'inverno il calore prodotto dalla caldaia viene disperso in buona parte, e d'estate il calore esterno entra riscaldando gli appartamenti, tanto da dover ricorrere ai condizionatori.

Correggendo la dispersione termica attraverso il miglioramento dell'involucro edilizio si eviterà il passaggio del calore, in uscita d'inverno ed in entrata d'estate.

Questa miglioria porta gli appartamenti da una classe energetica G ad una classe energetica A (oppure B), cioè il risparmio invernale sarà più del 70% d'inverno e 100% d'estate.

In soldoni chi prima spendeva ad esempio 1500 euro di riscaldamento all'anno dopo avrà una bolletta sotto i 450 euro, e non dovrà usare il condizionatore perché non ce ne sarà il bisogno, risparmiando d'inverno e d'estate. 

LA CIFRA DEL RISPARMIO IN BOLLETTA SOMMATA ALL'INCENTIVO STATALE DEL 75% RIPAGANO IL COSTO DELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA!

                    75%

 

IN COSA CONSISTE LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA?

 

Per non disperdere energia si deve migliorare il rendimento energetico delle murature dell'edificio, realizzando una PARETE VENTILATA,  sostituendo i SERRAMENTI e creando un ambiente ricco di ossigeno e privo di polveri e batteri, con una VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA. Dove necessario si provvederà alla coibentazione del TETTO  e dei soffitti delle autorimesse.

1)   FACCIATA VENTILATA

Rispetto alla realizzazione di un "cappotto" che prevede di incollare e rasare un pannello isolante,

il sistema FACCIATA VENTILATA prevede il fissaggio meccanico del pannello isolante che è

corredato di appositi correntini, sui quali vengono fissati i pannelli di finitura.

La FACCIATA VENTILATA funziona d'inverno come un "cappotto"

ma anche d'estate, eliminando attraverso la sua camera di

ventilazione il grande calore esterno, contribuendo in modo

determinante al raffrescamento degli appartamenti.

La sua manutenzione è praticamente inesistente, è ispezionabile e

ha una resistenza meccanica pari ad una muratura.

2)  SOSTITUZIONE DEI SERRAMENTI

Le finestre e le portefinestre del condominio hanno il compito di lasciar passare la luce e di proteggere dalla dispersione termica gli appartamenti.

Il rendimento energetico attuale dei telai delle finestre e quello dei vetri dotati di vetrocamera del condominio sono stati verificati. Nonostante abbiano solo vent'anni hanno prestazioni termiche in classe energetica F, e hanno già bisogno di essere manutenuti.

Per raggiungere il rendimento energetico in classe energetica A o B si provvederà alla sostituzione dei serramenti con altri ad alto rendimento energetico.

I nuovi sistemi di telaio delle finestre prevedono l'uso di materiali di grande durata, di grande resa termica e di manutenzione quasi zero, come il PVC, la cui evoluzione mondiale ne ha decretato il successo.

I vetri sono passati da doppio vetro con semplice vetrocamera a quadruplo vetro a doppia vetrocamera, con vetro esterno basso-emissivo, le cui prestazioni termiche sono paragonabili a quelle delle murature.

Si rende necessaria la sostituzione dei serramenti perchè il 40% della dispersione termica dell'appartamento avviene proprio attraverso le finestre!

3) VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA

Per ottenere le migliori prestazioni termiche sia d'inverno che d'estate gli appartamenti non dovrebbero essere tenuti con le finestre spalancate.

Infatti una abitazione in classe energetica A  senza riscaldamento non scende sotto i 17°C e d'estate non sale sopra i 26°C con le finestre chiuse!

Per poter respirare aria ricca di ossigeno in un ambiente termicamente chiuso si utilizza il sistema della VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA.

Si tratta di un sistema composto da mini-macchine che sostituiscono l'intero volume dell'aria in appartamento per 8 volte nell'arco delle 24 ore, prendendo aria pura dall'esterno: d'inverno l'aria in entrata viene riscaldata dall'aria viziata espulsa, così come d'estate l'aria in entrata è raffrescata dall'aria viziata espulsa, con rendimento energetico che supera il 90%.

 

Senza aprire le finestre dell'appartamento è costantemente arieggiato con aria pre-filtrata, priva di pollini e polveri, mantenuta alla stessa temperatura interna della nostra casa.

MIGLIORA L'ESTETICA DELL'EDIFICIO:

PRIMA

                                                                                                   

 

 

 

 

                                                                                                   Di fronte alla necessità di fare manutenzione all'albergo, si affrontano le                                                                                                                     decisioni di migliorare l'efficienza dell'edificio approfittando degli INCENTIVI                                                                                                           FISCALI, mai così favorevoli e convenienti.

                                                                                                                                                                                                                               DOPO

                                                                                                       

 

 

 

L'albergo viene portato ad una classe energetica molto alta, e solo

grazie al RISPARMIO ENERGETICO OTTENUTO e

all'INCENTIVO FISCALE l'intera operazione si ripaga da sola!

 

 

                                                             

                                                                                                           PRIMA:    Hotel La di Moret, Udine                                                    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                   

                                                                                                        DOPO:  Hotel La di Moret, Udine

COME È POSSIBILE CHE NON SI PAGHI LA RIQUALIFICAZIONE?

CONSIDERAZIONI

A)  IL CONDOMINIO/ALBERGO VOTA DI NON FARE L'INTERVENTO

I condomini continueranno a pagare le bollette come prima per i prossimi anni, e gli appartamenti manterranno il valore attuale in classe energetica F.

Tra qualche anno i condomini dovranno fare manutenzione all'edificio (colore alla pareti esterne, ridipintura e protezione dei serramenti acrostati, ecc.)

B) IL CONDOMINIO VOTA PER FARE L'INTERVENTO

I condomini pagano la stessa cifra delle bollette come prima, per 8-10 anni fino a pagamento dell'intervento, senza dover sborsare né acconti né saldi, ma continuando come oggi a pagare le stesse cifre delle bollette odierne.

Alla fine i condomini non hanno cambiato i costi della loro vita familiare, per qualche anno continueranno a pagare quello che pagano oggi, ma avranno ottenuto:

1) Appartamento in classe energetica B, vivo in un ambiente ideale.

2) Immediato benessere abitativo al top delle prestazioni.

3) Valore dell'appartamento aumentato del 15%.

4) Non spendo un euro per ottenerlo perché si ripaga da solo.

5) Ho ottenuto il miglioramento del mio modo di vivere in sicurezza.

6) Alla fine del finanziamento spenderò meno del 70% di quel che pago oggi per le bollette.

7) Ho ottenuto una casa ETICA che consuma poco e vale di più!

8) Il condominio è migliorato nell'estetica, nel prestigio, nel rendimento termico, nel valore e non ha più bisogno di manutenzioni.

ATTENZIONE:

SE DECIDO DI NON FARE IL LAVORO

SPENDO GLI STESSI SOLDI DI FARE L'INTERVENTO!

NON CONVIENE NON FARE NIENTE!!

COME FUNZIONA IL MECCANISMO DEL FINANZIAMENTO?

Sono stati realizzati appositi finanziamenti per i condomini a fronte dell'esigenza italiana

di riqualificare il patrimonio immobiliare.

I tassi di interesse sono molto contenuti per incentivare la riqualificazione energetica.

Il meccanismo del finanziamento non prevede garanzie, fidejussioni o ipoteche!

Le rate del finanziamento, i tassi di interesse e le spese di istruttoria vengono ripagate

dall'efficienza energetica raggiunta.

PERCHE' CONVIENE FARE LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA?

 -  Perché vivo meglio

 -  Perché mi conviene economicamente

 -  Perché consumo poco e mantengo la mia casa con poco

 -  Perché si ripaga da sola e non sborso un soldo in più per pagarla

 -  Perché la mia casa vale di più ed è più bella 

 -  Perché se aspetto a fare qualcosa gli incentivi fiscali diminuiscono ogni anno

 - Perché

    CONVIENE A ME, che non spendo nulla e miglioro il mio benessere.

    CONVIENE AL CONDOMINIO che migliora l'estetica e il suo valore.

    CONVIENE ALL'IMPRESA che realizza la riqualificazione e viene pagata subito.

    CONVIENE ALLA FINANZIARIA o alla Banca che hanno la certezza del credito.

    CONVIENE ALLO STATO perché ottiene a spese dei suoi cittadini la riqualificazione del patrimonio edilizio italiano, senza incorrere 

    nelle sanzioni internazionali per mancato raggiungimento degli obiettivi di Kyoto.

    CONVIENE A TUTTI!

CONDIZIONI PER REALIZZARE LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

1)  Il condominio delibera l'accettazione dei lavori di riqualificazione energetica proposti con il 50% + 1 dei millesimi presenti in assemblea condominiale. 

2) La Finanziaria o la Banca dispone il controllo della solvibilità del Condominio (la Finanziaria) o del condomino (la Banca).

3) In poche settimane viene aperta la pratica di finanziamento al Condominio (la Finanziaria) o al singolo condomino (la Banca), di cui si occupa l'Amministratore a nome dei suoi condomini.

4) Viene incaricato un Direttore dei Lavori referente del Condominio con l'incarico di controllo del cantiere e della sicurezza, che presenta la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) presso il Comune di appartenenza, che stabilisce l'inizio dei lavori (entro 30 gg l'inizio lavori il Comune può chiedere documenti integrativi).

5) Subito dopo viene allestito il cantiere con i sistemi di sicurezza e sollevamento e si iniziano i lavori.

6) Il tempo di cantiere previsto è di 3 settimane circa (meteo docet...)

7) Il giorno della sostituzione dei serramenti e dell'applicazione della ventilazione Meccanica Controllata ciascun condomino viene informato preventivamente, e l'operazione avviene in un paio di giorni (a meno di problematiche personali). Si opera per evitare ogni disagio ai condomini, e quelli saranno gli unici in cui si opererà all'intero, gli altri giorni solo all'esterno.

8) Il Condominio comincia a pagare le rate del finanziamento per la riqualificazione energetica solo dopo la fine dei lavori, a rendimento energetico ottenuto, quindi niente acconti, niente anticipi, niente saldi da gestire, perché la Finanziaria o la Banca interloquiscono con Iron Più e la Direzione dei Lavori.

9) Il Finanziamento prosegue per tutta la durata stipulata, e al termine dei tempi previsti il condominio comincerà a pagare il 70% in meno la sua bolletta e a godersi il grande risparmio ottenuto.

Sì è proprio vero, se decidi di riqualificare energeticamente il tuo immobile, considerando il risparmio nei costi di gestione, i benefici fiscali e il considerevole aumento di valore dell'immobile, l'investimento che farai non sarà solo a costo zero, ma ne riceverai addirittura un significativo guadagno.

Il servizio di realizzazione del progetto "chiavi in mano":

  • Valutazione consumo energetico e studio soluzione ottimale al fine di ridurre i costi energetici;

  • Progettazione, certificazioni e gestione della documentazione per ottenere i vantaggi fiscali;

  • Assistenza per ottenere un finanziamento a condizioni favorevoli, senza pesare sul tuo attuale budget;

  • Realizzazione degli interventi e assistenza post-vendita con servizio di pronto intervento.

La di Moret prima 3 .jpg
la di moret dopo 4 .jpg
La di moret prima 1 .jpg
La di Moret dopo 2 .jpg